Il blog del corso di Progettazione Urbanistica

La riparazione della città diffusa

Archivio per Una certa idea di città. Film

Parkour: una disciplina fisica o un nuovo modo di vivere lo spazio urbano?

Il regista danese Kaspar Astrup Schröder ha girato My Playground, un documentario sul parkour e la sua relazione con gli spazi urbani. Il documentario propone diverse interviste con squadre di parkour, urbanisti, politici locali, architetti e filosofi.

la città degli uomini

Fritz Lang, Metropolis, 1927

Il robot è quasi perfetto. Gli manca solo un’anima.

Ti sbagli, è meglio senzanima.

Nathaniel Kahn, My Architect, 2003

Federico Fellini, La strada, 1954

Zampanò (Anthony Quinn) è un rozzo saltimbanco che viaggia attraverso le realtà più sparute dell’Italia ancora contadina ed ingenua degli anni cinquanta, esibendosi in improbabili prove di forza.

Gelsomina (Giulietta Masina) sostituisce la sorella (morta improvvisamente) come compagna di viaggio e lavoro del rude Zampanò, e si accoda all’artista straccione al fine di imparare un mestiere, trovare “la strada”, nella realtà la giovialità e l’ingenuità di Gelsomina non servono a mitigare il terribile carattere di Zampanò nel quale il barbaro istinto di sopravvivenza guida ogni sua azione. (Wiki)

Jules Dassin, The naked city, 1948

“Vi sono otto milioni di vicende nella città nuda. Questa è una…”

Rodrigo Plà, “La Zona”, 2007


… non è una città ma un’enclave circoscritta…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: