Il blog del corso di Progettazione Urbanistica

La riparazione della città diffusa

Nuovo centro civico Scandicci

Perchè un nuovo centro? Il progetto del nuovo centro civico conclude una serie di cambiamenti dell’ultimo decennio che ha visto l’intera città di Scandicci calarsi in una posizione strategica sull’asse che la collega a Firenze. Il potenziamento dell’autostrada, la nuova Tramvia e lo sviluppo urbano nella fascia di territorio a cavallo con la periferia di Firenze ha trasformato completamente la faccia di una piccola città metropolitana come Scandicci.

Nel Regolamento Urbanistico del Comune di Scandicci accanto ad una mirata disciplina di gestione del patrimonio edilizio esistente assumerà un ruolo primario la disciplina delle aree strategiche di trasformazione e/o riqualificazione: la Scandicci città “incompleta” punterà su segni architettonici contemporanei e di qualità per colmare il parziale deficit di funzioni pregiate e soprattutto per riscattare dall’indeterminatezza alcuni paesaggi urbani. Il Comune chiede ai progettisti qualità e spirito di innovazione nei segni architettonici, leggerezza e versatilità nei materiali e nelle tecnologie: interventi, insomma, che contribuiscano a definire un’immagine nuova della città, che rendano visibile la dinamicità di questo territorio e della comunità che qui vive e lavora, ma che al tempo stesso non trascurino le esigenze dei ceti sociali più deboli e perseguano costantemente l’interesse pubblico.

Si arriva così al PROGRAMMA  DIRETTORE del 24/7/2003. Redatto dall’Architetto R.Rogers individua il nuovo centro civico nell’area non urbanizzata tra l’edificio del Comune e la fermata della Tramvia, suddivide il territorio in 10 comparti assegnandone funzioni e superfici lorde.

Area d’intervento: 15.500 mq

COSTO DI COSTRUZIONE: 33.950.000 €

Consegna prevista giugno 2013

L’intervento prevede:

– una nuova piazza in posizione centrale che si relazioni con tutte le nuove costruzioni, il palazzo comunale e la fermata della tramvia.La sistemazione del verde dovrà proteggere dall’irraggiamento solare  facilitare la ventilazione nei mesi estivi. Il numero di alberi sarà potenziato. La pavimentazione sarà realizzata in pietra arenaria per garantire gradevolezza visiva e durata nel tempo. Giochi d’acqua e arredi urbani sono stati previsti per generare un ambiente vivace e flessibile che favorisca le attività all’aperto

– la nuova stazione della tramvia con un’importante copertura che la rende protagonista della nuova area urbana

– un edificio culturale con una sala polivalente per ospitare tutte le attività culturali

– un edificio direzionale con attività commerciali e uffici e un parcheggio sotterraneo

– un edificio residenziale con alloggi progettati per le massime performance energetiche e di illuminazione naturale con pannelli solari al servizio dell’intero edifico. Al piano terra 21 attività commerciali. Alloggi stimati in numero 40 di diverse metrature.

Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: