Il blog del corso di Progettazione Urbanistica

La riparazione della città diffusa

LE MURATE

Le ex murate si trovano tra Via dell’Agnolo e Via Ghibellina

BREVE STORIA                                                                                                                                  -1424: l’ordine religioso si trasferisce dal ponte Rubaconte (alle Grazie) in via del Piaggione (via Ghibellina)                                                                                                     -1808: soppressione dell’ordine religioso                                                                             -1932: il complesso viene adattato a “casa per la correzione per maschi” ad opera dell’arch. Domenico Giraldi                                                                                             -1983: trasferimento del carcere a Solliciano

 IL RECUPERO                                                                                                                                  Il Comune di Firenze ha presentato nel 1998 candidatura al programma Europeo RAPHAEL, con il suddetto progetto.                                                                   Il Progetto, accettato nel luglio 1999, si propone di realizzare, in 3 anni con la partecipazione di alcuni partners europei, 4 progetti pilota di recupero di penitenziari storici dismessi.                                                                                                     Il Comune di Firenze coordina il Progetto, organizzato in 6 temi e 7 fasi di esecuzione attraverso un lavoro in cooperazione con incontri periodici in ognuna delle città partner.  Inizio lavori 02.07.01

 INTERVENTI SUGLI SPAZI APERTI                                                                                       -Cortile 1-2-3-6: RESTAURO CONSERVATIVO                                                                    -Cortile 5-9-10:RIDISEGNO ARCHITETTONICO Rispetto delle architetture di contorno. Possibilità di copertura trasparente al di sotto delle coperture del primo piano                                                                                                                                        -Cortile 4:PIAZZA INTERNA A CIELO APERTO Progettazione con inserimento di elementi di arredo urbano.                                                                                                     -Cortile 7-8: INTERNA E GIARDINO URBANO Progettazione con inserimento di nuova vegetazione ed eventuale recupero del verde esistente.                             -Cortile 11-12: SPAZIA A CIELO APERTO DI SUPPORTO ALLA GALLERIA ESPOSITIVA Progettazione di spazi utilizzabili per allestimenti temporanei        -Cortile 13: PIAZZA APERTA Progettazione della copertura del parcheggio interrato per manifestazioni connesse alla galleria espositiva.

INTREVENTI REALIZZATI                                                                                                          -Recupero edilizio lotto 2                                                                                                          La residenza che si affaccia sulla corte 2 presenta dei ballatoi e celle disposti su un unico lato. La trasformazione in residenza ha coinvolto i piani dal primo al terzo, mentre il piano terra è stato destinato a spazi di servizio e commerciali. Su questo affaccio sono state riaperte le finestre tamponate, mentre sul prospetto interno sono state inserite nuove aperture racchiuse dalla tipologia di bow-windows. Al piano terra, verso la piazza interna, è stato collocato un basamento, sollevato dalla quota esterna, coperto da una tettoia in acciaio che permette di collegare l’interno con un’area protetta esterna.

 

-Recupero lotto edilizio 4                                                                                                 L’edificio 4, attraverso la galleria su cui sia affacciano i ballatoi delle celle, collega mediante il percorso pedonale via dell’Agnolo e vie Ghibellina. Il tetto è stato smantellato mantenendo i costoloni in muratura esistenti fra i due edifici e collegando i primi due piani tramite una centinatura ogivale permettendo l’allargamento dei ballatoi a 120 cm. Dal punto di vista funzionale gli spazi sociali e commerciali sono collocati al piano terra, gli uffici al primo piano e le residenze in quelli superiori. I prospetti sulle corti sono stati integralmente conservati fino al secondo piano, dove sono state realizzate delle nuove aperture. Al piano delle residenze invece sono stati inseriti dei bow-windows per migliorare il comfort interno.         

-Recupero edilizio lotto 5                                                                                                    Alloggi 33 Totale abitanti 60 Superficie media alloggi 46 mq Superficie media per abitante 25 mq Superficie utile abitabile: 1522,89 mq Superficie totale recuperata: 2862,37 mq Superficie piazza interna: 1745,90 mq

PRIMA E DOPO IL RECUPERO

Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: