Il blog del corso di Progettazione Urbanistica

La riparazione della città diffusa

Social Housing “Mab Arquitectura”: Via Gallarate, Milano

AUTORI: “Mab Arquitectura” – Floriana Marotta, Massimo Basile

COLLOCAZIONE: L’ intervento, realizzato nel periodo 2006 al 2009, interessa un lotto atipico lungo e stretto di 36.000 mq alle porte di Milano, con andamento prevalente est- ovest ,ubicato sul lato sud del quartiere Gallaratese, delimitato da una viabilità a traffico intenso. Vincitore del bando comunale “Abitare a Milano” prevede la riqualificazione di un’ area critica, destinandola a SOCIAL HOUSING. Al suo interno, vengono fuse architettura , urbanismo e visione paesaggistica del territorio nell’ unico intento di costruire una COMUNITA’ SOCIALE rivolgendosi a coloro che non sono in grado di acquistare su libero mercato. Per gli autori,  fondatori nel 2004 dello Studio “MAB Arquitectura” dal quale  il progetto ha preso il nome,  “il concetto di abitare non si estingue nella superficie minima dell’ appartamento, ma si estende agli spazi comunitari (sale riunioni, lavanderie, depositi comuni) agli spazi aperti, alle zone ludiche del parco e ai servizi sociali.”


INSERIMENTO DELL’ EDIFICATO: gli edifici che costituiscono circa i 2/3 della superficie complessiva costruita, sono disposti in corrispondenza di coni di apertura “individuati” dalle palazzine sul lato sud del quartiere Gallaratese.

– 184 alloggi in 4 blocchi  abitativi di grande impatto visivo (landmarks) per un totale di 500 residenti,

– 7 locali commerciali,

– 6 servizi di quartiere (fra cui un asilo nido per 3o bambini),

– 1 centro diurno per anziani e

– 1 centro socio-culturale

danno il valore numerico- qualitativo dell’ idea progettuale.

TIPOLOGIE DI COSTRUZIONE: La tipologia di costruzione prevede l’ alternanza di edifici chiaramente disposti IN LINEA, rivolti verso l’ area rurale a nord, e a A TORRE, incastrati nella maglia esistente, senza soluzione di continuità. Gli alloggi, fortunatamente, al contrario dei standard abitativi sociali che solitamente guardano più alla capienza più che alla qualità, godono di una buona ottimizzazione degli spazi grazie all’ alternanza sia orizzontale che verticale dei “moduli abitativi”. Soggiorni vivibili, vani cucina separati da scorrevoli o integrati col resto, affacci on orientamento est-ovest per una buona ventilazione naturale e massimo soleggiamento, affacci d’ angolo, spazi esterni schermabili mediante dei serramenti, sono soltanto alcuni degli accorgimenti strutturali che rendono il progetto interessante e curato dal “macro” al “micro” facendo “di necessità virtù”.

PREDISPOSIZIONE DEL PARCO: I blocchi sono calati all’ interno di una realtà parco molto interessante. Tagliato trasversalmente da un percorso pedonale in terra battuta, è organizzato in due fronti: il lato nord, dove è un sistema muro-collina (terra-cemento) accessibile dalla strada attraverso delle vere e proprie aperture nel cemento armato, che risponde perfettamente alle esigenze di “isolamento acustico” dal traffico; e il lato sud, con arbusti più bassi e geometricamente distribuiti, con aree attrezzate e spazi gioco per i bambini. Stupiscono la LOGICA e la FUNZIONALITA’ con coi è stato pensato: forse una delle soluzioni migliori per risolve le problematiche del contesto urbano.

Il perfetto adattamento al contesto “frammentato” in cui si trova l’ area da destinare ( la densità dell’ abitato a sud, la zona rurale di espansione periferica a nord), le condizioni di “stacco” a bassa densità che il progetto propone, l’ integrazione fra parco pubblico e spazi privati, i servizi socio-culturali che mette a disposizione, rispondono alle esigenze di bando (necessità di creare una nuova comunità sociale, riqualificazione dell’ area) ma, allo stesso tempo, pongono le basi di un nuovo modello sociale, “Il Social Housing”, incentrato sull’ integrazione umana, sulla collaborazione, sul vicinato.

Chissà che il successo di questo nuovo “modo di agire” (quello di Milano è il primo esempio assoluto: è stato insignito nel Maggio 2011 del premio IN/ARCH ANCE) non vada verso una sua riproducibilità in altri contesti? Ci sono ottime credenziali a riguardo

Leoncini Giovanni

Annunci

4 commenti»

  Decorar con pegatinas wrote @

Me guardo esta web en favoritos para seguir leyendo en un mejor momento.

  Jenny wrote @

Adoro toparme conaportaciones como este.

  geotérmica wrote @

Me guardo este sitio web en marcadores para seguir con tranquilidad.

  Lenard wrote @

Guardo esta web en favoritos para seguir en otro momento.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: